ALTA INFEDELTA’

Marco e Diletta sono una coppia messa a dura prova da una serie di imprevisti, fraintendimenti e sopratutto...tradimenti. Il garbuglio però non finisce qui. Anche il single Luca, interpretato da Eduardo Saitta, è protagonista di una vicenda parecchio pericolosa. Amico di vecchia data della coppia, Luca prova infatti ad approfittare della crisi fra i due per insinuarsi nel loro matrimonio, tentando di conquistare Diletta con i mezzi più imprevedibili e curiosi. A condire il tutto la presenza di Elettra, stravagante amica della moglie, tipica svampita dal fare sopra le righe.

LUNA DI MIELE CON TUA MOGLIE

Quanti amici sono pronti a tirare fuori dai guai chi nel giorno delle proprie nozze si vede piombare in casa l'amante alla quale a promesso più volte di portarla all'altare? Questo è ciò che succede a Felice, protagonista della commedia. In appena due giorni Felice dovrà affrontare: un matrimonio, un'amante, uno zio contrario alle sue decisioni, un suocero all'oscuro di tutto. Al suo fianco solo l'amico Alfredo, pronto a cacciarsi a sua volta nei guai per salvare Felice.

PENSACI GIACOMINO

Una delle più equilibrate e umane commedie del repertorio di Luigi Pirandello, “Pensaci, Giacomino!” narra la storia del professore Toti, settantenne che, per salvare dall’imbarazzo la figlia del bidello della scuola dove insegna, decide di prenderla per moglie ed adottarne il figlio che porta in grembo. Egli, pur essendo legalmente sposato con la giovane, la tratta come una figlia, accentando in casa le visite del compagno Giacomino Delisi. La situazione causa scandalo nella cittadina, soprattutto dopo la notizia del fidanzamento di Giacomino con un’amica della sorella. A quel punto, il Professore, animato dall’affetto nutrito per la coppia, decide di andare a parlare con la famiglia Delisi per fare in modo di superare i pettegolezzi e l’ipocrisia della gente.

IL BERRETTO A SONAGLI

Beatrice, giovane moglie del Cavalier Fiorica, viene a sapere che il marito la tradisce con la moglie del suo scrivano, Ciampa. Scoperto l’adulterio, la giovane decide di farsi aiutare dal delegato Spanò a sorprendere i due amanti in flagrante. Scoppiato lo scandalo, Ciampa, che presumibilmente era a conoscenza della relazione tra la moglie ed il Cavaliere sin dall’inizio, viene additato da tutti come “cornuto” e sembra non aver altra scelta che quella di uccidere i due amanti. Un’altra soluzione però appare a lui possibile: quella di far dichiarare pazza la Signora Fiorica, in modo tale da salvare il proprio onore e quello del marito senza dover sacrificare la vita moglie.

UN MARITO PER MIO FIGLIO

Una commedia inedita, scritta da Eduardo Saitta, che ha raccolto numerosissimi consensi durante la stagione 2016/2017. Il protagonista, Salvo Saitta, veste i panni di un buffo commissario che piomba insieme alla collega Ribasso all’interno della casa di una famiglia sui generis. I due dovranno districarsi infatti tra le vicende di Fausto (Eduardo Saitta) e le sue donne, la moglie, l’amante e la escort, ma anche del Cardinale Grasso e del Notaio Dorecchio, oltre che degli impiegati dell’agenzia funebre Di Dio, intervenuti per la prematura scomparsa dello zio di Fausto. Attraverso una messa in scena innovativa la piéce ha modo di mantenere ritmi sostenuti e da vita a situazioni paradossali come ogni testo allegro richiede. «Il pubblico ha sete di divertimento –commenta l’autore – e va alla ricerca di storie attuali all’interno delle quali riflettersi. Il testo ovviamente esagera alcuni aspetti della vita quotidiana ma a quanti di voi non è capitato di stupirsi di fatti di cronaca realmente accaduti? Delle volte la realtà supera la fantasia ed è per questo che non mi sono posti limiti nel creare un intreccio tanto assurdo quanto verosimile, immaginando le vicende di un uomo che non pago della moglie e dell’amante va a ricercare attenzioni presso una escort, la quale tuttavia verrà coinvolta anche nella scomparsa del facoltoso zio. Da quest’episodio si diramano una serie di equivoci che culmineranno in un finale imprevedibile».